https://www.googleoptimize.com/optimize.js?id=GTM-KML3R3F

Integrazione con serrature elettroniche di AGB

Integrazione con serrature elettroniche di AGB

Le serrature elettroniche rimangono tra le soluzioni più diffuse per l’accesso in camera in ambito alberghiero, ma come integrarle nella domotica Hotel?

AGB, ovvero Alban Giacomo Spa, azienda italiana specializzata in sistemi di ferramenta per porte, finestre ed oscuranti, propone Opera Bit, la propria serratura elettronica per hotel a movimento magnetico. Con l’innovativo sistema Twin Lock, Opera Bit garantisce caratteristiche di straordinaria silenziosità  in chiusura: il catenaccio automatico fuoriesce alla chiusura dell’anta garantendo massima sicurezza all’ospite che non dovrà mai ricordarsi di chiudere la porta a chiave.

Una volta effettuato l’accesso, l’attivazione delle utenze, la climatizzazione e la domotica di camera possono essere relegate Giano, la soluzione di automazione Hotel di GFP Lab, così da completare la dotazione tecnologica della struttura.

L’utilizzo di entrambi i sistemi, AGB per l’accesso e Giano per l’attivazione camera, avviene in maniera assolutamente trasparente sia da parte degli ospiti che del personale.

La condivisione della chiave RFID avviene in questo modo: al check-in sul gestionale viene generata, attraverso il supervisore Giano, una chiave contenente le informazioni di entrambi i sistemi. La medesima chiave RFID viene utilizzata sia per sbloccare le serrature elettroniche di AGB che per attivare i servizi di camera gestiti da Giano.

Qualora si voglia invece relegare il controllo accessi alla parte domotica, AGB può migliorare la soluzione di GFP Lab con Opera iControl, che pur funzionando in modo simile ad un incontro elettrico, garantisce migliori caratteristiche di design, sicurezza e silenziosità alla porta degli hotel.

    Desideri maggiori informazioni?


    Richiedi demo online gratuita